Blog

HomeSarà un SegnoEnvironmental Graphic Design: di cosa si tratta? Ce lo spiega Roberta Bertani

Environmental Graphic Design: di cosa si tratta? Ce lo spiega Roberta Bertani

Sarà un Segno? E’ il nuovo format che Apogeo ha studiato per dare voce alle persone che gravitano intorno alla nostra azienda.

All’interno di questo contenitore, troverete curiosità, informazioni, spunti e idee, raccontati direttamente dalla voce dei protagonisti.

Il nostro percorso inizia con Roberta Bertani, una giovane neolaureata in Environmental Graphic Design.

Nel primo video ci spiega di cosa si tratta, in questo articolo cerchiamo di riassumere tutte le informazioni che ci ha dato!

Laureata alla facoltà di Industrial Design, Roberta ci racconta il progetto studiato appositamente per un’azienda innovativa della nostra città, Azienda Agricola Villa Canali.

Prima di iniziare però, è interessante capire da dove arriva il termine di Environmental Graphic Design, ovvero dal Wayfinding.
Il termine Wayfinding significa, letteralmente, trovare la strada: nasce negli anni ’60 ed è un concetto ampio e complesso, perchè riguarda tutti quegli artefatti comunicativi e strumentali che servono ad orientare l’uomo all’interno dello spazio, si esso naturale o costruito.
Un suo esempio tipico ne è la segnaletica.

Oggi questa disciplina è maturata e viene sempre più espressa con la definizione di Environmental Graphic Design, ovvero un campo di progettazione in cui lo scopo è la condivisione dello spazio preso in esame, la sua semplificazione e il suo aumento di resa grafico visiva, tutto questo per migliorare l’esperienza dell’uomo all’interno dell’ambiente.

La realtà per cui ha realizzato il suo progetto di tesi, si chiama Azienda Agricola Villa Canali, una realtà ecosostenibile, che unisce la tradizione all’innovazione, avendo, infatti, una serie di modernissimi biofotoreattori per la coltivazione dell’alga spirulina, insieme a un percorso naturalistico sensoriale, un orto biologico e una serie di prodotti artigianali.

Nel prossimo video Roberta entrerà nello specifico del progetto realizzato anche grazie all’aiuto di Apogeo, spiegando come si potrebbe realizzare un percorso di segnaletica in grado non solo di indirizzare gli utenti nello spazio, ma di sfruttare l’occasione per promuovere le diverse specificità dell’azienda stessa.