Blog

HomeRealizzazioniLa segnaletica turistica incontra il futuro: ecco i beacon

La segnaletica turistica incontra il futuro: ecco i beacon

La nuova segnaletica turistica installata in Città Alta a Bergamo, all’interno delle mura della città fortificata, cela al suo interno una vera innovazione che apre nuovi orizzonti comunicativi: i beacon.
I Beacon sono piccoli dispositivi da inserire all’interno della tradizionale segnaletica e funzionano con tecnologia Bluetooth: monitorano la presenza, fino a un raggio medio di 50 metri, di dispositivi mobili e hanno la possibilità di dialogare con essi.

L’utente visionerà le informazioni riportate sul leggio e sui pannelli informativi, sulle piantane e sui totem wayfinding e oltre a questo potrà approfondire l’argomento con gli aggiornamenti ricevuti direttamente sul suo smartphone.

Sarà sufficiente scaricare un’apposita app sul proprio cellulare e i beacon saranno in grado di inviare informazioni integrative agli smartphone rilevati nelle loro vicinanze, veicolando semplici informazioni, ma anche contenuti multimediali come foto, video, documenti, link, questionari e richieste di feedback.

La tecnologia beacon può trovare vari impieghi, dalla segnaletica turistica al wayfinding, dalla comunicazione di marketing agli eliminacode, dall’impiego in musei alla comunicazione di orari/servizi o di eventi.
Può essere utilizzato in ospedali, banche, poste, aeroporti, stazioni ferroviarie, pensiline degli autobus, ospedali, sale di attesa, scuole, musei, centri commerciali, negozi, villaggi turistici con fini informativi, di marketing o di intrattenimento.
Si tratta di un nuovo canale di comunicazione mobile, in grado di connettere gli smartphone agli oggetti che si trovano attorno, dando nuove funzionalità anche alla segnaletica più tradizionale.